Dio, religioni e feste

domenica, 13 ottobre 2013 by

Dio, in sei giorni, creò tutto ed il settimo giorno riposò. Tale giorno divenne santo. Ma quale giorno della settimana era? Per il Padreterno, giusto ed equo, non sono santi tutti i giorni, sia di lavoro che di riposo? Visto che Dio è uno solo ma religioni tante, sono diverse pure le interpretazioni e quindi

Tagged under: , ,

Ma diverse chiese possono convivere

domenica, 13 ottobre 2013 by

Concordo con il Prof. Tanis Asim che scrive in merito ad una chiesa multi-religiosa; posso dire che ne ho visitata una molto interessante, negli Usa a Colorado Springs e precisamente all’Accademia dell’Aeronautica Militare. Su un lato di immenso piazzale c’è una costruzione molto grante, triangolare, tutta in acciaio inossidabile e vetrate istoriate, imponente, dove al

Il mio augurio? Templi multireligiosi

domenica, 13 ottobre 2013 by

Dio è grande ed è (dovrebbe essere) giusto ed equo visto che è creatore di tutto e di tutti (credenti o meno)e quindi anche artefice di, tralasciando le altre, tre religioni sorelle (ebraica, cristiana e musulmana). Grazie a tale grandezza e misericordia, il cristianesimo, religione secondogenita – più giovane di circa 1250 anni di quella

In Norvegia tra musulmani e atei

domenica, 13 ottobre 2013 by

Secondo una notizia recente pubblicata, pare, in una cittadina della Norvegia, quando il muezzin dei musulmani pachistani chiamerà i fedeli all’ora della preghiera dicendo “Dio è grande!”, gli atei avranno il diritto di far gridare che “Dio non esiste!” In un paese civile come la Norvegia i diritti sono diritti anche se gli interessati sono

La notizia dei due imprenditori trevigiani convertiti all’islam per motivi di affari e quindi di interesse, non mi ha sorpreso più di tanto. E poi avevano pure il certificato di conversione! Megli di così? Avevamo già letto la notizia secondo cui certe banche concedevano prestiti senza interessi a clienti di fede islamica. Se qualcuno tra

Via Ali Ağca Via il segreto

domenica, 13 ottobre 2013 by

Fuori il dente, via il dolore!”. Sembra questa l’ultima soluzione della “mente diabolica” che conserva nei propri cassetti “la vera verità” su questa vicenda che non può essere liquidata né con il “terzo segreto di Fatima” né con il “perdono del Papa” né con la “grazia di Ciampi” che, anzi, s’inciampano nel più atroce dei

I segreti di Fatima e di Ali Ağca

domenica, 13 ottobre 2013 by

E’ stato rivelato, il 13.5.2000, il terzo segreto di Fatima, relativo all’attentato del 13.5.1981, che già sapevano non solo Suor Lucia, Papa Giovanni Paolo II, ma anche Ali Ağca, che non era neppure dei tre pastorelli di Fatima. Ali Ağca, già nei suoi misteriosi messaggi lanciati dopo l’attentato, accennava, chissà perquali fini, a questo terzo

Ho letto l’intervista di Maurizio Mistri: Banche italiane e clienti islamici. Simile notizia dei prestiti a tasso zero da parte di certe banche islamiche era apparsa una volta anche in Turchia. Sembrava tanto allettante quanto inverosimile. E’ qualche cittadino faceva anche un commento misto di ironia: beati coloro che trattano con beatificandi istituti! Lasciando stare

TOP